Guidare sotto l’effetto di CBD è rischioso?

Guidare sotto l’effetto di CBD è rischioso? La Marijuana è più accessibile e legale, allo stesso modo in cui puoi comprare l’alcol quasi ovunque. Ma è un male se si confronta la cannabis con l’alcol. Quest’ultimo ha dimostrato di essere mortale e fatale non solo a lungo termine per la tua salute, ma anche perché guidare sotto l’influenza dell’alcool è molto rischioso per se e per gli altri.

Sotto l’effetto dell’alcol puoi rischiare un brutto incidente o addirittura uccidere qualcun altro in strada. Il CBD viene spesso inserito nella stessa categoria della cannabis. Poiché la legalizzazione della cannabis si sta diffondendo in tutto il mondo, probabilmente ci si sta chiedendo in che modo il CBD possa influenzare la nostra capacità di guidare.

Guidare sotto l’effetto di CBD è rischioso? Dipende dal prodotto

Per dirla in breve, a condizione che tu stia assumendo olio di CBD o qualsiasi altro prodotto a base di CBD con meno del 0,3% di THC, ciò non comprometterà la capacità di poter guidare. Sarebbe logico e utile guardare le etichette, ma non tutte le aziende sono veritiere sulla loro lista degli ingredienti. Fai qualche ricerca di base sulla società che vende e che realizza i prodotti a base di CBD in modo da sapere esattamente cosa stai acquistando e consumando.

Guidare sotto l’effetto di CBD è rischioso?
Guidare sotto l’effetto di CBD è rischioso?

Se pensi di consumare CBD con 0,3% di THC o meno, ma stai acquistando da una società fraudolenta perché in realtà ha più THC di quello che dicono, questo potrebbe causare problemi durante la guida. Tieni presente che il CBD può provenire da fonti diverse anche se la più popolare è dalla canapa. Il CBD derivato dalla canapa è prodotto con canapa industriale, che ha poche tracce di THC.

Usando il CBD derivato dalla canapa è un modo sicuro e affidabile per ottenerla senza preoccuparsi del THC.

Il giusto dosaggio di CBD

Anche se sei sicuro che stai prendendo un prodotto a base di CBD con meno dello 0,3% di THC, devi trovare il giusto dosaggio per te. La cannabis e tutti i suoi componenti, incluso il CBD, possono influenzare le persone in modo diverso. Il CBD è noto per essere un rilassante naturale e può avere effetti sedativi anche se lievi su alcune persone.

La cosa migliore da fare è cercare un dosaggio adatto, senza ovviamente sperimentare quando siamo al volante. Il CBD si traduce in un miglioramento dell’umore e può contribuire a migliorare la salute in generale. Tuttavia, molte persone assumono regolarmente il CBD per combattere l’insonnia e per riposare meglio. Per questo motivo, è meglio scegliere un prodotto a base di CBD che non ci porti sonnolenza.

Gli effetti del CBD

Uno studio ha rivelato che l’assunzione giornaliera di CBD migliora la qualità e la durata del sonno. In questo studio, i partecipanti hanno riferito di aver dormito più a lungo e meglio durante la notte quando hanno preso il CBD. Ma quando un altro gruppo di pazienti ha consumato una dose inferiore di CBD, hanno riferito di sentirsi meno assonnati e in realtà hanno sperimentato più stimoli.

Questo dimostra che gli effetti del CBD variano a seconda della dose che prendi. Come regola generale, meno CBD significa stimolazione mentre più CBD significa sedazione. Dato che il CBD ha dimostrato di annullare gli effetti del THC in alcuni pazienti, non possiamo fare affidamento su queste informazioni se si tratta di una questione di vita o di morte.

Alcune persone potrebbero non essere d’accordo sul fatto che il CBD “nega” il THC. La presenza di THC può comunque influenzare la nostra capacità di guidare anche se lievemente, e non ci vuole molto che il THC possa causare un errore durante la guida. Non c’è assolutamente alcun modo di prevedere quanto THC può assumere una persona, il che significa che non possiamo prevedere come ci influenzerà quando guidiamo.

Resta sul sicuro consumando CBD derivato dalla canapa. I suoi effetti variano dalle due fino alle tre ore, quindi, se avverti sonnolenza, il consiglio migliore è quello di aspettare che passi l’effetto.

La legge sul guidare sotto l’effetto di CBD

Guidare sotto l’effetto di CBD può risultare un problema con la legge. Anche se ci sentiamo a proprio agio nel guidare, non è detto che siamo a posto con la legge. Se durante la guida sotto l’effetto di CBD veniamo fermati dalla polizia stradale, possiamo essere tenuti a fare un test standard di sobrietà.

Se questo test fallisce, possiamo incorrere nelle stesse leggi che riguardano la guida sotto l’effetto dell’alcool. Possiamo rischiare pesanti sanzioni e il ritiro della patente. Rimane sempre valido il consiglio di utilizzare prodotti a base di CBD solo ed esclusivamente se ne abbiamo veramente bisogno per la nostra salute seguiti dal nostro medico curante.

Un’altro articolo che potrebbe interessarti: Come usare la marijuana come medicina alternativa