Taiwan: Vogliamo la cannabis legale

Taiwan è una nazione asiatica dove gli abitanti vogliono la cannabis legale, ma il governo declina.

Taiwan: Il 20 aprile di quest’anno, gli attivisti sono scesi in piazza per cercare di legalizzare la cannabis. Tuttavia, sembra improbabile che il paese conservatore asiatico ascolti le loro richieste. Circa trecento persone hanno partecipato a una manifestazione appena fuori dal recinto del parlamento di Taipei, chiedendo la cannabis legale. Attualmente, il possesso di cannabis è punibile con tre anni di carcere.

Riteniamo che questa cosa possa essere gestita in base alle regole sui farmaci.

Spiega il portavoce di Green Sensation Luo Yi.

Per scomporlo e classificarlo come una droga pensiamo che non sarà utile per risolvere eventuali problemi. Speriamo che la marijuana possa essere legalizzata e speriamo di promuoverla prima per uso medico.

Taiwan
Taiwan

Indipendentemente dal numero di campagne e raduni, non avrebbe alcun effetto sulle leggi perché Taiwan è un paese ancora troppo conservatore. Se la Taiwan avesse legalizzato la cannabis, sarebbe stato il secondo paese dell’Asia orientale a farlo, seguendo le orme della Thailandia.

Taiwan: La cannabis considerata ancora come droga

Le autorità nella maggior parte dei paesi della regione considerano la cannabis ancora come una droga illegale il cui utilizzo è perseguibile per legge. La cannabis è ancora associata a una cultura hippy grazie agli Stati Uniti, ma i giovani taiwanesi sono aperti a questa cultura. Secondo Lee Chun-yi del partito al governo, i legislatori taiwanesi non hanno ancora alcun interesse a legalizzare la cannabis.

Le autorità sanitarie hanno già aperto discussioni sulle leggi, tra i timori di un aumento della popolarità della cannabis poiché non vogliono “perdere il controllo”, dice il professore investigativo criminale Liao You-lu della Central Police University. Aggiunge che i casi legati alla cannabis sono aumentati drammaticamente, in particolare a causa del fatto che la classe media taiwanese inizia a vederla come un’abitudine costosa.

Non c’è dubbio che ogni paese ha cittadini che possono trarre grande beneficio dalle proprietà salvavita della cannabis, e Taiwain è uno di questi. In un articolo di approfondimento, una donna taiwanese racconta che deve portare suo figlio in Oregon per ottenere olio di cannabis per il suo trattamento medico.

Potrebbe interessarti anche:

Vota questo articolo