Cannabis light: Differenza tra erba legale e illegale

Articolo sulla Cannabis light che spiega la differenza tra questa erba legale e quella non legale.

Il mercato nero è sempre stata una fonte per ottenere erba da fumare a scopo ricreativo. In questo articolo vedremo le principali differenze tra la cannabis light e la cannabis sintetica. Per quanto riguarda la cannabis light, l’ambiente è sicuro. Quando acquisti erba per strada, qualsiasi tipo di traffico illegale non è sicuro, specialmente se è la prima volta che incontri il tuo rivenditore.

Non sai mai se un poliziotto è in agguato dietro l’angolo, pronto a balzare su di te in qualsiasi momento solo perché hai bisogno di un po ‘di erba a scopo ricreativo. Ne vale veramente la pena? Non credo proprio. La cannabis light è più sicura, sai che non è trattata con sostanze tossiche, non ti arresta nessuno e fa anche bene.

Non acquistare erba illegale, meglio la cannabis light

Nessun spacciatore può paragonarsi alla varietà e alla selezione offerta da un negozio che tratta legalmente la cannabis light. Il numero totale di varietà, marchi e aromi di cannabis disponibili in un negozio non può mai essere eguagliato al mercato nero. La maggior parte degli spacciatori non può darti informazioni esatte sul tipo di erba che stai acquistando.

Cannabis light
Cannabis light

Gli spacciatori non sanno che tipo di ceppo ti stanno vendendo, al nome esatto e non sanno persino il contenuto esatto di THC e CBD. Ma la cosa più importante, non sanno nemmeno se ti stanno vendendo qualcosa trattato chimicamente. Quindi, non hai davvero nessuna idea di cosa stai per fare al tuo corpo ogni volta che decidi di acquistare cannabis illegale.

Uno dei temi più ampiamente discussi in questi ultimi tempi dalla comunità medica e ricreativa è la somministrazione delle dosi della cannabis. Che tu la stia fumando o assumendo tramite il cibo, non esiste una quantità definita o raccomandata. Ci sono così tanti diversi fattori che influenzano la dose corretta.

Quando visiti un negozio tutto dedicato alla cannabis, potrai chiedere consigli e indicazioni sulle dosi e i prodotti raccomandati. Il consiglio più intelligente rimane quello di rivolgersi sempre prima al proprio medico di famiglia prima di pensare all’assunzione della cannabis.

I prodotti legali a base di cannabis

I prodotti legali a base di cannabis sono confezionati in modo da promuovere la trasparenza delle informazioni, così almeno hai un’idea di quanta cannabis ci sia ad esempio in una tavoletta di cioccolato alla cannabis. La sicurezza del prodotto non si discute. L’uso dei pesticidi è un altro argomento molto importante da tenere in considerazione.

Non ha senso orientarsi su erba illegale che ha composti tossici, velenosi e cancerogeni. Nel mercato legale, l’uso dei pesticidi sta diventando sempre più controverso, con misure molto restrittive. Quando entri in un negozio di cannabis, puoi fare domande e chiedere consigli.

Infatti, puoi anche fare ricerche online sulla cannabis light per scoprire se un negozio vende prodotti biologici e privi di pesticidi. La qualità e la sicurezza dei prodotti in un negozio di cannabis light sono cose che uno spacciatore non sarà mai in grado di dirti.

Cannabis sintetica

La cannabis sintetica è pericolosa, inutile girarci intorno a questo argomento. Non sono ancora stati fatti degli studi ufficiali che riguardano gli effetti dei cannabinoidi sintetici sulle persone. Tuttavia, non mancano le segnalazioni sugli effetti sperimentati dai pazienti che hanno cercato un’assistenza medica dopo aver assunto questi cannabinoidi sintetici.

Leggi anche:
Cannabis sativa

Gli effetti collaterali della cannabis sintetica possono essere nausea, vomito, confusione, scarsa coordinazione, ansia e convulsioni. Non ci sono effetti collaterali evidenti utilizzando la cannabis light. Invece, la cannabis sintetica può portare a problemi nel sistema nervoso centrale provocando agitazione, psicosi e in casi estremamente gravi perfino al coma.

Attualmente sono disponibili studi che suggeriscono che esista un’associazione tra i cannabinoidi sintetici e la psicosi. L’uso di questi cannabinoidi può essere associato proprio alla psicosi. Alcuni studi suggeriscono che non solo i cannabinoidi sintetici possono indurre alla psicosi, ma possono peggiorare in disturbi psicotici.

Perché fumare la cannabis light

Se proprio volete fumare della cannabis, meglio orientarsi verso la cannabis light e meglio ancora acquistarla solo da un negoziante che tratta questi prodotti. Il negoziante potrà darvi consigli su quali prodotti a base di cannabis fanno al caso vostro. L’erba illegale è assolutamente da evitare. Non abbiamo nessuna sicurezza della provenienza di questa erba.

Ognuno è libero di fare ciò che vuole, ma acquistare della cannabis da uno spacciatore non è di certo una buona idea e non si tratta solo di etica. Come abbiamo potuto leggere in svariati articoli di questo sito, la cannabis light non fa male, anzi, fumata con moderazione può far bene alla salute e molte studi scientifici lo dimostrano.

Altri articoli sulla cannabis che ti potrebbero interessare:

Vota questo articolo